SPIAGGETTA DI TULUM
La spiaggia messicana di PLAYA DEL CARMEN

EL CASTILLO, IL PRINCIPALE TEMPIO MAYA
El Castillo, la costruzione principale

UN'ALTRA IMMAGINE DELLA SPIAGGETTA DI TULUM
Piccola spiaggetta a Tulum

 


TORNA A INIZIO PAGINA

TORNA AI VIAGGI

MESSICO    2000 TORNA AI VIAGGI

Visto qualche documentario sulle rovine delle città Maya? Siete rimasti colpiti da questi posti così lontani dal nostro mondo?

Se la risposta a queste due domande è sì, allora non dovete fare altro che fiondarvi in aeroporto e prendere il primo volo per il Messico, Yucatan arrivo!!!

Noi siamo stati in Messico solo un giorno purtroppo, la crociera che stavamo facendo con la nave Carnival Ecstasy, ci ha portato sino a qualche miglio dalla costa messicana, dove un piccolo traghetto ci ha raggiunto e fatto lo sbarco in mare aperto, ci ha condotto a Playa del Carmen.

Dio che posto! Mai visto un'acqua così il verde smeraldo è mozzafiato (e pensare che ho sempre rifiutato l'idea di andare in Messico, viaggio di nozze compreso!). Accoglienza ottima, sembra di vivere in Messico da anni, guide turistiche gentilissime, preparatissime e simpatiche.

La tappa della nave è voluta. Facoltativa invece è la gita a TULUM, l'unica città Maya sulla costa e non nell'entroterra messicano. Il consiglio è quello di non perderla per nulla al mondo. L'atmosfera che vi regna è incredibile (noi non abbiamo visitato le rovine più famose di Chichen Itza) e il tempo sembra tornare indietro di secoli. Sembra veramente di essere fuori dal mondo, se si ha la fortuna di non essere circondati da gruppi numerosi di turisti, basta chiudere gli occhi per teletrasportarsi direttamente al tempo dei Maya.

 

EL CASTILLO DALLA SPIAGGIA
La parte alta del Castillo vista dalla spiaggia

 

 

TORNA A INIZIO PAGINA

TORNA AI VIAGGI